sfondo
certificazione
Cerca con Google
 

CAMERA DI COMMERCIO
Presidenza
Consiglio
Giunta
Albo Camerale OnLine
Collegio dei revisori
Segretario Generale
Statuto
Sistema Camerale
Organigramma
Uffici della Camera
Sedi Distaccate
Orari Sportelli Camerali
Trasparenza Valutazione e Merito
Mappa del sito
Newsletter
Contatti
ATTIVITA
Progetti Speciali
Imprenditoria femminile
Osservatorio Economico
9° Censimento dell'Industria e dei Servizi
EVENTI
IL FONDO DI GARANZIA PER LE PMI - RISERVE POI ENERGIA- 25 settembre ore 10.00 CCIAA Palermo
MISSIONE IMPRENDITORIALE IN ALBANIA E MACEDONIA 11-14 NOVEMBRE 2013
"L’ EUROPA ALLA PORTATA DELLA TUA IMPRESA” - 29 maggio 2013
Convegno Agriregionieuropa: relazioni e video
20 marzo 2013 Missione incoming multisettoriale - “Rete Italia–Sud Est Europa”
Premio Libero Grassi 2013 IX Edizione
INTERNAZIONALIZZAZIONE: MISSIONE IN BOSNIA-ERZEGOVINA E CROAZIA 15-18 OTTOBRE 2012
Woman Class
Convegno "Risorse comunitarie per lo sviluppo”
Trade Expo Indonesia 17-21 Ottobre 2012
Missione multisettoriale Serbia e Montenegro 11/14 giugno 2012
AVVISI E SCADENZE
PREMIAZIONE MARCHIO OSPITALITA’ ITALIANA PREMIAZIONE 2013
Missione Unioncamere in Messico e Colombia, 2-9 giugno 2012
Agenti di mediazione

Login Form
  Username
  Password
   
Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
im +

imprenditoria femminile

Sportello Sprint Sicilia

conciliazione

WorldPass



Istruzioni per richiedere il certificato d'origine PDF Stampa E-mail

Ritirare il formulario del certificato d'origine

I formulari del certificato d'origine sono stampati da Unioncamere e sono disponibili presso la Camera di Commercio - Ufficio Commercio Estero - e per il relativo rilascio occorre compilare il modulo  “Richiesta di Certificato d'Origine ”, allegando copia del documento d'identità.

I legali rappresentanti delle imprese possono delegare propri collaboratori o spedizionieri alla richiesta dei certificati d'origine. La delega deve essere depositata presso la Camera di Commercio (Ufficio Commercio Estero) compilando il modulo “ DELEGA PER RICHIESTA DI RILASCIO CERTIFICAZIONE ”.

Il rilascio può essere ottenuto presso la Camera di Commercio nella cui circoscrizione la ditta richiedente ha la sede legale oppure, in via eccezionale, dove la ditta ha:

•  l'unità operativa o una filiale principale;

•  la disponibilità della merce da spedire all'estero e relativi documenti giustificativi dell'origine (previa autorizzazione della Camera di Commercio competente territorialmente).

Richiedere il visto

Per ottenere il visto, il fascicolo del certificato d'origine dovrà essere presentato all'Ufficio Commercio Estero, regolarmente compilato e firmato sulla copia rosa di richiesta rilascio (in basso a destra e sul retro, sotto la dichiarazione d'origine), dal legale rappresentante della ditta richiedente.

Al fascicolo compilato dovranno essere allegati i seguenti documenti giustificativi intesi a provare l'origine delle merci, secondo la prassi conforme alle disposizioni ministeriali e a quelle impartite da Unioncamere:

•  Dichiarazione sostitutiva di notorietà da allegare al C.O. , necessaria per la vidimazione del certificato;

•  fattura di vendita timbrata e firmata dal legale rappresentante;

•  fattura di acquisto (in caso di merci non prodotte dall'impresa richiedente ma prodotte da terzi di origine CE);

•  fatture dei fornitori, bolle di importazione e certificati d'origine extra CE;

•  packing list (se la fattura non contiene indicazioni relative a quantità e pesi);

•  fattura pro-forma (se citata sul C.O.);

•  copia della lettera di credito (in caso sia menzionata sul C.O.);

•  se necessario l'Ufficio potrà richiedere ogni altra informazione o documento che verrà ritenuto utile per l'emissione del C.O.

Si precisa che di tutti i documenti da vistare (sia certificati, sia fatture) occorre portarne una copia aggiuntiva da rimanere agli atti dell'Ufficio.

* Per le istruzioni di compilazione si veda il documento presente alla voce allegati.

ATTENZIONE: Non può essere rilasciato più di un C.O. a fronte di una singola fattura.

Casi particolari

Mancata utilizzazione ed errori di compilazione

Eventuali certificati inutilizzati o compilati erroneamente dovranno essere restituiti alla Camera di Commercio con allegata dichiarazione.

Distruzione accidentale

In caso di distruzione accidentale, dovrà essere presentata alla Camera di Commercio una dichiarazione.

Smarrimento o furto di certificato d'origine non ancora vidimato

In caso di smarrimento o furto, dovrà essere consegnata alla Camera di Commercio una dichiarazione.

Smarrimento o furto di certificato d'origine vidimato e richiesta di duplicato

In caso di smarrimento o furto di un certificato d'origine vidimato può essere richiesto (vedi dichiarazione), entro sei mesi dal rilascio, un duplicato a condizione che venga fornita nuovamente la fattura di esportazione e copia di denuncia alle Autorità competenti. Il richiedente in tal caso utilizzerà un nuovo formulario che dovrà recare la dicitura “duplicato” e riportare il numero del certificato emesso in precedenza.

Il richiedente, inoltre, dovrà dichiarare, sul retro del modulo di domanda, che il primo certificato è stato smarrito e che si impegna a sopportare le conseguenze che potrebbero derivare dall'utilizzo, da parte di terzi, del certificato smarrito.

Rilascio di un certificato d'origine a posteriori

Di norma, il certificato d'origine viene rilasciato per merci in via di spedizione al momento in cui viene presentata la richiesta.

Tuttavia, in caso di spedizione avvenuta, è consentito il rilascio del certificato d'origine a seguito di richiesta scritta e motivata da parte dello speditore, nonché di documentazione giustificativa (fattura con visto di uscita della dogana, bolletta di esportazione, ecc.) dell'origine e dell'avvenuta spedizione.

Certificati d'origine pro-forma

E' consentito il rilascio di certificati d'origine anche dietro presentazione di fatture pro-forma. In questo caso nella casella 5 "Osservazioni" va apposta la dicitura: "certificato d'origine pro-forma" .

 

Allegati:

•  Regolamenti (CEE) nn. 2913/92 e 2454/93 ;

•  Regolamento (CE) n. 450/2008 del 23.04.08 , in attesa dell'emanazione delle specifiche disposizioni di attuazione;

•  Circolare Ministero Sviluppo Economico n.75361/2009 - Disposizioni per il rilascio del C.O. ;

•  Richiesta di Certificato d’Origine;

•  Dichiarazione sostitutiva di notorietà da allegare al C.O. compilato (a seguito dell'ultima circolare n.75361/2009);

•  Delega per richiesta di rilascio certificazione ;

•  Modello C.O. non utilizzabile solo per consultazione ;

•  Schema C.O. con spiegazioni per compilazione (file Excel) per la stampa del modello originale (compilare i riquadri in rosa e grigio seguendo le istruzioni che compaiono spostando il cursore a destra. Prima di stampare togliere lo sfondo colorato annullando la funzione di riempimento;

•  Dichiarazione per casi particolari.

 
banner_300x70

Untitled-1
  verificate
albo_gestore_rifiuti
 
RISEE
Ultime notizie

GUIDA AI SERVIZI
Carta Nazionale dei Servizi
Cronotachigrafo digitale
Registri
Albi
Attività regolamentate
Sportello legalità
Ruoli
Elenchi
Telemaco Pay
Licenze e Pareri
Registro delle Imprese
Cittadini Extracomunitari
Diritto annuale
Regolazione del Mercato
Distributori Carburanti
Marchi e Brevetti
Registro Protesti
Ambiente
Sanzioni amministrative
Internazionalizzazione
Commercio estero
Statistica
Ufficio Studi
Chi è online

starnet

sportello legalità

assocamerestero.jpg


 
 
sfondo
Camera di Commercio di Palermo - Via Emerico Amari, 11 - Palermo | P.iva IT80016730824 | Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

Tutti i diritti riservati | Powered & Design By SICILIAONLINE | GESTEL | Televas - Realizzazione siti web

Valid XHTML 1.0 Transitional   Valid CSS!